"L'uomo si è accorto della realtà solo quando l'ha rappresentata.
E niente meglio del teatro ha mai potuto rappresentarla."
 
  in scena Venerdì 1 aprile 2011
Teatro Civico di Vercelli
"UN EROE BORGHESE"
di Luigi Galluzzo
liberamente ispirato all’opera letteraria di Corrado Stajano
regia di Antonello Capodici
Quando Federico Grassi mi ha chiesto se me la sentivo di provare a realizzare un'opera teatrale inspirata alla tragedia di Giorgio Ambrosoli mi sono sentito ad un tempo lusingato e spaventato. C'erano già un libro, bellissimo, ed un film altrettanto bello su questa vicenda. Eppure, oggi che l'opera sta per essere messa in scena,  i dubbi si vanno sciogliendo. Realizzare questo testo per me e' stato una sfida continua, mi ha aiutato la sintonia che subito ho trovato con Federico e successivamente con Antonello Capodici. Un lavoro di squadra, come dovrebbe sempre essere il teatro, dove la sensibilità di chi scrive deve fondersi con quella di chi dirige e di chi entra nella carne viva dei personaggi. Per quanto mi riguarda questa alchimia si e' realizzata, assistere alla trasformazione delle inerti parole di carta, in carne e sangue, e' sempre motivo di inedite emozioni. Che i personaggi vivano allora e che la loro tragedia ci aiuti ad essere migliori, se avremo suscitato in chi ci guarda emozioni e interrogazioni profonde e vere, vorrà dire che il nostro sforzo non e' stato vano.

Luigi Galluzzo

 
home | ultim'ora | dicono di me | foto | video | curriculum | book foto B/N | book foto a colori  
2230 accessi a questa pagina aggiungi ai preferiti | contattami | agenzia | webmaster | credits